mercoledì 2 marzo 2016

Le cicogne spiccano il volo: la storia imprenditoriale di Monica

Se pensate che le cicogne abbiano semplicemente il compito di portare i bambini, vi sbagliate. Oggi si sono evolute per aiutare i genitori a 360°. Le cicogne, infatti, è il nome del servizio di baby taxy e baby-sitting  lanciato da Monica e che nel giro di poco tempo ha riscosso enorme successo, sia a Roma che a Milano.

27 anni di cui ben 16 da babysitter, Monica ha studiato economia sanitaria all’università; nel corso degli studi, mentre accudisce bambini e ragazzi (come lavoro extra), si rende conto che c’è sempre maggiore richiesta da parte dei genitori di supporto per portare i figli di qua e di là alle varie attività di doposcuola in giro per la città. Siamo nel 2011; Monica, quasi senza accorgersene, inizia ad accettare richieste di diverse famiglie, ad accompagnare sempre più bambini, il suo numero di telefono gira tra le mamme e poi tra amiche di amiche. Decide così di aprire un gruppo su Facebook.

Nel giro di pochissimo tempo il passaparola aumenta finché Monica capisce che questo per lei potrebbe essere un vero e proprio lavoro. Nasce così il servizio Le Cicogne’. In cosa consiste? Semplice, basta scaricare l’app o collegarsi sul sito, fare una ricerca in base alle esigenze di servizio di baby-sitting. In quell’istante arriva una notifica alle babysitter iscritte. Se una di loro è interessata si candida e può entrare da subito in contatto con i genitori.

Un giorno Monica legge su un quotidiano nazionale un articolo dedicato a una mamma americana che ha avviato un’attività simile negli States con grande successo. Monica intuisce che la sua idea può prendere piede anche nel nostro Paese. Ecco quindi che scrive allo stesso quotidiano raccontandosi e dopo pochi giorni esce un articolo dedicato a lei. Da lì in poi altre uscite sulla stampa e così il nome inizia a girare e si avvicinano nuovi genitori e babysitter.

Per Monica è giunto il momento di buttarsi e di investire nella sua idea. Partecipa al corso “Innovaction Lab” a Roma per imparare a gestire una start up e poco dopo una persona entra in società con lei e fonda una S.r.l. Inizia l'avventura! Dopo aver fatto domanda a un acceleratore di impresa – “Luiss and Lab” – e aver ricevuto un premio consistente, iniziano ad assumere persone e creare un sito dedicato.  Nell’agosto del 2014 ricevono un altro importante sussidio da “Siamosoci”.

Facendo un bilancio dopo qualche anno di attività, chiedo a Monica cosa ne pensa dell’impresa che ha avviato. “Sicuramente rifarei tutto anche se devo ammettere che è molto impegnativo e richiede tutte le energie e le risorse disponibili. Quando si mette in piedi una start up si ha a che fare con alti e bassi continui, non si può staccare mai” mi confessa. “E’ proprio come un figlio che ha bisogno sempre di te: si ammala, soprattutto all’inizio, ha le difese immunitarie basse, ha bisogno di tutto. Ecco, per me l’azienda è tale e quale. Sarò più tranquilla quando la mia azienda potrà camminare da sola, sulle sue gambe. Quando sarà autosufficiente. Esattamente come i genitori che investono sul futuro dei propri figli. Si sbaglia tante volte e si impara a far fatica ogni giorno".

Le chiedo ancora se ha qualche consiglio per le giovani donne startupper o imprenditrici. “Non ci sono schemi, non ci sono processi predefiniti. Devi avere una buona dose di inventiva e creatività. Ho sperimentato sulla mia pelle che la fatica e i problemi ci saranno sempre; non si può pensare di far fatica all’inizio e poi di accomodarsi. La bravura sta nel risolvere i problemi presto e bene. Poi è fondamentale avere un business plan aggiornato e muoversi per tempo a chiedere sussidi economici, prima di andare in rosso. Bisogna pensare in grande e avere coraggio! L’azienda si costruisce ogni giorno!

Grazie Monica per le belle parole di incoraggiamento, per il tuo esempio, per la tua storia.

3 commenti:

  1. Piccola offerta di finanziamento: Mutua assistenza per la famiglia.Io chiamato CLAUDIO TRANI, una donna di nazionalità spagnola e dalle mie azioni voglio a che il mio dio mi ha offerto di aiutare le famiglie in gesto più inferiore con un credito del 2000 ai 100.000 R$ su una percentuale del 2%. Vogliono contattarlo si sarà riferirsi sul mio inviare per ufficio postale eletrónico principale e sola: claudio.trani27@gmail.com per la vostra domanda costretta!
    Nonostante hai provare, uas o due volte e ciò non ha andare, viene e fa TA domanda con volte, credenza ed a uno spirito d'acquisizione prima di TA richiede “dio resta dio davanti le nostre necessità può che la bibbia detta la felicità non consiste né alla gloria né nel potere, né la ricchezza, ma soltanto la pace della coscienza e la proposta al dio. Dio amato, si è benedetto.

    Sgr CLAUDIO TRANI ........... claudio.trani27@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Ciao signore e signora
    L'onestà e la sincerità sono le due cose che mancano sui siti. Sono Simon Durochefort un creditore francese. Sono di nazionalità francese. Offro prestiti a persone serie che possono ripagarmi con un tasso d'interesse del 3% annuo. I miei termini di prestito sono molto chiari e semplici.

    Per favore contattami per maggiori informazioni: simondurochefort@gmail.com

    Whatsapp: +33 7 56 94 93 46

    RispondiElimina
  3. Dearest Esteems,

    We are Offering best Global Financial Service rendered to the general public with maximum satisfaction,maximum risk free. Do not miss this opportunity. Join the most trusted financial institution and secure a legitimate financial empowerment to add meaning to your life/business.

    Contact Dr. James Eric Firm via
    Email: fastloanoffer34@gmail.com
    https://urgentloanoffer22.blogspot.com/
    Whatsapp +918929509036
    Best Regards,
    Dr. James Eric.
    Executive Investment
    Consultant./Mediator/Facilitator

    RispondiElimina