martedì 4 aprile 2017

“Trovo te”, il primo album di Mirta: in musica e parole la storia di una cantautrice originale

Oggi vi raccontiamo il vissuto, le emozioni e le aspirazioni di una donna, attraverso le sue canzoni. Start up in rosa ha incontrato e intervistato Mirta Jacober, una cantautrice che ha appena lanciato il suo primo album: “Trovo Te”.

Mirta si definisce una donna esploratrice, visionaria e creativa. “Amo esprimermi attraverso la musica, il teatro, la danza, e amo viaggiare”, ci racconta. Da due anni vive infatti tra Milano e Recife, in Brasile, in continuo movimento.

Classe 1976, Mirta è cresciuta alla scuola Steineriana di Milano, dove arte e musica vengono praticate fin da bambini e l’educazione è sostenuta da valori forti. Poi il liceo classico, e, più tardi, il Dams di Bologna. Subito dopo gli studi, appena iniziato a lavorare, Mirta ha continuato la sua formazione in ambito artistico ed è diventata presto coach presso la Scuola Europea di Coaching.

Oggi, oltre a fare musica, Mirta ha ideato ‘Voce Autentica’: “Si tratta di un progetto che ho creato con lo scopo di aiutare le persone ad attivare il loro potenziale e a scoprire le proprie risorse e talenti, attraverso l’uso della voce e del canto libero”, ci dice.

L’idea di un disco tutto suo è arrivata dopo un lungo viaggio in Sudamerica, che le ha cambiato la vita.  “Sei mesi di libertà, incontri, condivisioni, che 
hanno sbloccato la mia creatività, tanto che al mio ritorno in Italia ho iniziato a scrivere le prime canzoni”. Nel 2008 Mirta ha registrato un demo autoprodotto. 

L’idea di un disco ha sempre fatto parte dei miei sogni e si è potuta concretizzare dopo tanto vissuto artistico e anche qualche porta chiusa in faccia. Due anni fa, poi, ho incontrato Massimo Zoara, il produttore che ha creduto in me. Insieme abbiamo deciso di investire in questo progetto”.

Il primo album di Mirta, dal titolo “Trovo te”, è uscito il 31 marzo ed è distribuito in tutti gli estore e piattaforme streaming (come Itunes, Amazon e Googleplay e tanti altri). Qui il link di Youtube del videoclip. Dopo l’estate uscirà anche una versione portoghese, in Brasile.

Chiediamo a Mirta di confidarci le sue speranze, i desideri più profondi, le aspettative, dopo un passo così importante: “Ho una speranza e, insieme, un grande desiderio”, ammette. “Vorrei che le mie canzoni vengano ascoltate da quanta più gente possibile per essere sempre più conosciuta e vivere davvero della mia musica. Mi piacerebbe fare un secondo disco (che è già nel cassetto) con uno sponsor. Sostenere un progetto di questa portata a proprie spese non è facile, bisogna crederci: ci vuole impegno, forza di volontà e anche pazienza. E soprattutto tanta passione!”

E cosa ti senti di consigliare alle donne che, come te, vogliono investire su se stesse? “Io penso che dare voce alla nostra creatività, ai nostri talenti ed aspirazioni, credendo in noi stesse e nel nostro valore, sia il modo per vivere una vita autentica e soddisfacente. Anche per crescere e fortificarci, per maturare come donne. E la gioia che ne deriva ripaga di sacrifici fatti. Per me è stato così, comunque vadano le cose, sono felice di aver realizzato il mio disco e soddisfatta del risultato”.
Per conoscere meglio Mirta, visita il suo sito web qui: http://www.mirtajacober.com/

Buona fortuna Mirta e grazie!

1 commento:

  1. Ciao signore e signora
    L'onestà e la sincerità sono le due cose che mancano sui siti. Sono Simon Durochefort un creditore francese. Sono di nazionalità francese. Offro prestiti a persone serie che possono ripagarmi con un tasso d'interesse del 3% annuo. I miei termini di prestito sono molto chiari e semplici.

    Per favore contattami per maggiori informazioni: simondurochefort@gmail.com

    Whatsapp: +33756949346

    RispondiElimina